TRASLATE MY PAGE

sabato 12 aprile 2014

Una truffa legale, il marchio China Export.


La marcatura dei prodotti, è l’indicazione di conformità ai requisiti essenziali di sicurezza, previsti da una o più direttive comunitarie.
Introdotta nel lontano 1993 la marcatura C E, indica che un prodotto importato da un Paese esterno all’Europa, è conforme alle leggi dell’UE, può quindi liberamente circolare all’interno del mercato unico.
Nonostante il marchio esegue la funzione di documento per il prodotto, ed è regolamentato è registrato dalle stesse comunità, si riesce a cadere nel ridicolo.

Il marchio CE dovrebbe garantire la certificazione dei prodotti a determinati criteri di sicurezza e qualità. 
Non se ne può essere così certi, a causa dell’abilità della contraffazione legalmente registrata,dei simpatici copioni Cinesi.

I cinesi, per aggirare l’ostacolo della normativa europea che di fatto chiude le porte d’Europa alle loro cianfrusaglie, che raggirano le nostre normative, che cosa si sono inventati?
Questo è un modo aggressivo per confondere i consumatori.
Senza valutare le perdite delle aziende Italiane ed Europee che rispettano le normative CE, e che non possono essere competitive nei confronti della manodopera cinese, la quale spesso non rispetta le condizioni di sicurezza dei lavoratori, tanto meno le normative di garanzia dei prodotti che producono, questo comporta un abbassamento dei prezzi sui loro prodotti rispetto quelli Europei.
E' incomprensibile questa lecita contraffazione.



Link:https://www.youtube.com/watch?v=U4DtbSYR2M8





Nessun commento :

Posta un commento